Italiano English

 

10 consigli generali ANTI REFLUSSO GASTRO-ESOFAGEO per gli artisti

Posted 5 febbraio 2014 by Alfonso Gianluca Gucciardo MD in Varie

Si parla sempre più del reflusso gastrico, del gastroesofageo e del gastrolaringeo. Ecco qui 10 quick ways per evitare o gestire quello di tipo acido.

Ricordati, però, che, quando hai necessità o voglia di chiarire ogni dettaglio, non devi mai esitare a chiedere tutto al tuo Medico!

 

Stai calmo! – Di reflusso (GER) non si muore e a causa di esso non ci si deve ritirare dalle scene. Semplicemente va curato e, soprattutto, prevenuto. Per farlo meglio, se sai già di avere una malattia gastrica (o la sospetti), parlane con il tuo Medico dell’Arte.

Non ricorrere mai alla autoprescrizione (nemmeno degli stessi farmaci antireflusso)! – Soprattutto evita gli antinfiammatorî superflui e a stomaco vuoto. Se hai emicrania o febbricola frequenti, dillo al Medico: ti dirà lui cosa fare.

Muoviti! – Cerca di mobilizzare attivamente tutto il corpo (o almeno gli arti) minimo 10 minuti al giorno (anche con piccoli esercizî da fermo). Non indossare abiti (anche da scena) troppo stretti!

Bevi un bicchiere di acqua prima dei pasti! – Nei periodi pre- e intra-performance, il Medico dell’Arte potrebbe farti assumere anche più di 2 litri di acqua oligominerale al giorno. Prima, però, ti farà controllare il corretto funzionamento degli emuntori (= i reni e le vie urinarie) e si accerterà se per te non sia meglio piuttosto il vapore. Non sempre l’acqua fa bene!

Mangia bene e mastica i cibi! – Elimina (o, quanto meno, riduci al minimo) alimenti e bevande “pericolosi”. Nello specifico: frutta secca, agrumi, pomodori, sughi, peperoni, spezie, insaccati, cibi grassi e fritti, affumicati o tostati, menta, cioccolata (alimento e bevanda), tè, caffè, vino bianco, birra, bevande gasate, alcoolici, prodotti dietetici surrogati dello zucchero etc.

Sii furbo! – Il GER, spesso, è un nemico subdolo e non necessariamente (o a tutti) provoca bruciori gastroesofagei o laringei. Può presentarsi, soprattutto nei cambiamenti di stagione, in decine di modi differenti anche nello stesso artista.

Conosci te stesso! – Cerca di conoscere sempre meglio il tuo corpo, i suoi limiti e i suoi segnali. Ti sarà possibile, così, individuare subito eventuali campanelli d’allarme che comunicherai al Medico dell’Arte. E. g., per i cantanti, la difficoltà a gestire alcune note dell’estensione o, addirittura, della tessitura.

Non fumare, limita lo stress e fuggi gli ambienti insalubri, rumorosi e troppo carichi di profumi.

Sveglia! – Non sdrajarti/dormire subito dopo i pasti. Fai passare almeno 90 minuti. Se mangi molto, e. g. nelle cene notturne post-spettacolo, il GER è dietro l’angolo! Quando dormi, fallo con gusto! – Inclina la testata del letto di almeno 25° (e. g., mettendo due/tre cuscini sotto il materasso); abìtuati, cioè, a dormire semiseduto e a farlo almeno 8 ore al giorno. Ciò favorirà anche la respirazione, soprattutto se sei in sovrappeso o hai difficoltà respiratorie generiche.

Sorridi più spesso! – L’ottimismo e la letizia ajutano in ogni occasione. Se non ti vuoi bene innanzitutto da te stesso, chi speri che possa volertene? Se vuoi una mano, perché non parli anche di questo con il tuo Medico!? Sii positivo! Hai dei professionisti amici. Il tuo Medico dell’Arte e la sua équipe (con i fisioterapisti, i logopedisti, i riabilitatori del gesto scenico…) sono sempre al tuo fianco! Consultali e frequentali non solo quando malato ma anche per prevenire e imparare tante cose. La crescita sarà reciproca.


About the Author

Alfonso Gianluca Gucciardo MD
Alfonso Gianluca Gucciardo MD

Medico esperto in Arti dello Spettacolo * Performing Arts Medicine Doctor